Un ponte musicale tra l’Occitania e il Friuli

Un ponte musicale tra l’Occitania e il Friuli

La musica e le danze tradizionali in uso nelle valli occitane sono, insieme alla lingua, un elemento fondamentale d’aggregazione e condivisione per le comunità locali. Non c’è festa o manifestazione in cui non si suoni, si balli e si canti, soprattutto nelle piazze dei paesi. Per far conoscere questa cultura secolare, l’Ecomuseo delle Acque propone due concerti con altrettanti gruppi musicali provenienti dalla piccola Occitania d’Italia. Domenica 8 luglio alle 18 presso il Cortiletto Elti in via Bini nel centro storico di Gemona si esibirà il gruppo “La Mesquia”, vincitore del concorso Suonare@Folkest2015. Domenica 22 luglio alle 17 nella splendida cornice del Roccolo di Manganel a Montenars sarà la volta della formazione “Lhi Destartavelà”, costituitasi proprio in Valle Stura. I concerti sono organizzati in collaborazione con i Comuni e le Pro Loco.

Music and traditional dances used in the Occitan valleys are, together with the language, a fundamental element of aggregation and sharing for the local communities. There is no party or event in which you do not play, dance and sing, especially in town squares. To make this secular culture known, the Ecomuseo delle Acque offers two concerts with musical groups coming from the small Occitania of Italy. On Sunday, 8th July at 6 pm at Cortiletto Elti in via Bini, in the historical center of Gemona, the band “La Mesquia” will perform. On Sunday 22nd July at 5 pm in the breathtaking setting of Roccolo di Manganel in Montenars, it will be the turn of the group “Lhi Destartavelà”, established in Valle Stura. The concerts are organized in collaboration with the Municipalities and Pro Loco.